vendicarsi senza merito senza gloria

Sono passati mesi, realizzo con difficoltà: come ho potuto permettere a un fantasma di provocarmi tanto dolore?vera5 Oggi capisco che il mio dolore non era per Skorobogatov, che non conosco nemmeno, del quale non saprei ricordare il viso, mai visto nella realtà. Mi sono inventata un uomo, me ne sono innamorata. Oggi mi faccio i complimenti: brava, i tuoi personaggi sembrano veri, tanto che poi finisci per amarli. Tuttavia avevo ancora qualcosa da dire a Skorobogatov, non puoi mettermi a tacere così, spegnermi con il tuo mouse a portata di viltà. No, io esisto. Così malgrado di questo tale non mi importi un accidenti, lo ricontatto con un falso profilo, lui ovviamente ci casca, gli scrivo: patetic man, little russian man. Lo saluto. Cancello il profilo o forse cancella lui per primo. Non mi riguarda più. E adesso sto meglio. Gli ho fatto credere di essere una certa Angela, traduttrice olandese, translator. Oh, poveretto. Hi. Ha risposto con il suo generoso punto esclamativo. Sarà impallidito quando alla fine ha capito chi fossi, perché mi sono presentata: your big fan, VERONICA. Che tristezza, in fondo, ridimensionare questa grossa balla. Ma era una balla. Nel frattempo, la mia terapia finirà, questione dell’ultimo mese penso, smetterò con i farmaci. Peraltro non sono migliore o peggiore di prima, sono lucida come prima, o triste come prima, o arrabbiata. Cosa hanno regolato dunque?

Advertisements