oscillazioni

Tornano le oscillazioni. Non sono mai andate via. Un tripudio di stupidità ha caratterizzato gli ultimi mesi. Questo significa star bene? Ho fatto un sacco di confusione, ho smesso di essere empatica, non lo sono, punto. Ed è una gran cosa. Nonostante ciò, soffro moltissimo per gli animaletti, non sopporto certi link sui social così brutali, soffro moltissimo per il destino degli adolescenti, in tutti vedo mio figlio. Tipico di una madre, persino maldestra come me. Torno a scrivere i miei post. E’ un esercizio, non avrei niente da dire, come avrete notato. Non sto bene, forse, sono già in paranoia perché ho diminuito il dosaggio del farmaco e penso che sia la causa della tristezza, come se non conoscessi altro. Tempo fa ho incontrato un amico scrittore, mi ha chiesto: non sei contenta per quanto accadrà al tuo nuovo romanzo? L’ho guardato e ho detto: sì. Alle parole deve corrispondere un fatto, una circostanza. Sono talmente lontana dal mondo. E sono anni che ho divorato senza memoria, senza che ne possa ricordare almeno una canzone per ognuno.

Advertisements

One thought on “oscillazioni

  1. elisabetta

    se veramente hai bisogno di aiuto (lo intendo di parlare con una persona amica) mi segni qualche punto d’incontro, ma non sul fb. Lo sai dove sto di casa, se vuoi puoi anche suonare alla porta senza preavviso.EWP

Comments are closed.